Loredana Longo Creative Executions | Officine Saffi

© installation-creative-executions-loredana-longo-officine-saffi-3

Con “Creative Executions”, presso Officine Saffi a Milano (fino al 20 dicembre 2019), Loredana Longo conclude il ciclo di tre appuntamenti performativi che ha realizzato con la galleria nel corso dell’anno. Artista di origine siciliana, che vive e lavora a Milano, Longo opera con svariate tecniche espressive ed utilizzando materiali differenti, realizzando installazioni site specific, fotografie, video e performance, in cui il pubblico spesso viene coinvolto. Molteplici le mostre realizzate in Italia e all’estero in cui traspare la sua ricerca che parte da un’indagine personale per confrontarsi con la società esterna, definendone i temi sociali e indagando l’estetica della violenza e le sue risoluzioni formali. Continua a leggere

Letizia Cariello, Seven Gates | Galleria Fumagalli

© Letizia Cariello, Seven Gates

È visitabile ancora per pochi giorni la personale di Letizia Cariello, dal titolo “Seven Gates” presso la Galleria Fumagalli a Milano. La mostra, curata da Giorgio Verzotti, propone delle opere site-specic come delle finte finestre ognuna con la propria identità e rappresentazione stilistica. Disegnate a mano dall’artista su carta da lucido e innestate su dei chiodi, vengono completate da un filo rosso per delineare le inferiate, ad amplificare un senso di protezione non reale. Continua a leggere

Tre artisti per il Press Day di Domingo Communication

© T_YONG__CHUNG

In occasione della ventesima edizione di Domingo Communication Press Day, promossa dall’agenzia di comunicazione di Milano Domingo Communication, è stata presentata la mostra “EVIDENCE(D) High-Level Perception”, esposizione focalizzata sul connubio tra arte contemporanea e moda. L’esposizione è inserita in SUNDAYS – connessioni senza barriere, progetto incentrato sulle relazioni sociali nell’epoca digitale, utilizzando tecniche espressive trasversali, tra cinema, fotografia, letteratura e grafica. Tre sono gli artisti coinvolti nel percorso espositivo, Arthur DuffFabio Roncato e T-Yong Chung, con la collaborazione di Stefano ColettoMarignana Arte e Renata Fabbri, creando un’unica esperienza basata sul dialogo tra lo spazio, l’opera, gli abiti e il pubblico, coinvolto in prima persona. Il percorso si sviluppa attraverso un’ambiente esteso su tre piani, dove si è catturati da nuove forme espressive, stimolando una connessione che arriva a toccare tutti i nostri sensi, per un nuovo modo di percepire l’esperienza. Continua a leggere

La Biennale di Soncino cresce e ricorda il giovane Marco Grazioli

© Mario Apone, Biennale di Soncino, foto di Max Cavallari

Il 24 agosto è stata inaugurata la decima edizione della Biennale di Soncino, in memoria di Marco Grazioli, giovane artista con una forte vena espressiva per il fumetto, la cui ricerca era incentrata sul mondo circostante e senza tralasciare la sua biografia. La Biennale si svolgerà fino al 29 settembre, contaminando differenti luoghi di un borgo medievale che fa da palcoscenico, con l’intento di far comunicare il contemporaneo e il passato. Per questa edizione, a prendere le redini del progetto e curare l’intera organizzazione è stato Demis Martinelli, che ha portato gli artisti in differenti luoghi del paese: Rocca Sforzesca, Ex Filanda Meroni, Museo della Stampa, Piazza Piero Manzoni, Piazza del Comune e Portico Rosso, oltre ai Fuori-Biennale e alla novità di quest’anno, l’invasione in un contesto come il Bosco Urbano, che verrà chiamato MACBUS – Museo Arte Contemporanea Bosco Urbano Soncino, perché rimarrà come esposizione permanente. Continua a leggere

Fino al 29.VI.2019 Elisa Cella, L’impossibilità del Reale – Villa Contemporanea, Monza

© ElisaCella-1_523x300

Villa Contemporanea a Monza ospita la mostra “L’impossibilità del reale” di Elisa Cella, curata da Leda Lunghi. Artista di origine genovese, che vive e lavora Monza, da sempre affascinata dalla scienza e dal mondo della biologia, riporta in chiave rivisitata nel mondo dell’arte la sua formazione matematica. La sua è una ricerca che parte dalla forma circolare che richiama la cellula, unità dalla quale nasciamo e ci riproduciamo, l’inizio della nostra esistenza sul pianeta terra.  Dopo aver usato a lungo la pittura come medium principale, recentemente decide di indagare anche il mondo tridimensionale, realizzando sculture in materiali diversi, come per esempio il ferro o il plexiglass. Continua a leggere